Bonus 200 € o 350 € per  lavoratori autonomi e professionisti

Bonus 200 € o 350 € per  lavoratori autonomi e professionisti

A chi spetta il bonus?

Il bonus di 200 o 350 € spetta ai soggetti lavoratori autonomi iscritti alle gestioni previdenziali INPS e ai professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza.

È necessario che il soggetto richiedente non abbia percepito altre indennità e soprattutto che nel corso dell’anno 2021 il reddito complessivo non sia stato superiore a 35.000 €. Questo per l’indennità di 200 €, che diventa di 350 € se il reddito complessivo percepito dal lavoratore risulta minore di 20.000 €.

Quali sono i requisiti per poter ottenere il bonus?

I requisiti fondamentali sono:

  • iscrizione ad una delle gestioni previdenziali INPS;
  • i professionisti devono essere iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza di ogni singola professione;
  • il reddito percepito nell’anno 2021 non deve essere superiore a 35.000 €;
  • iscrizione alla forma previdenziale obbligatoria con partita Iva attiva prima del 18 maggio 2022.

Esempio di categorie che possono fare domanda: 

  • cassa Geometri, 
  • Dottori Commercialisti, 
  • Farmacisti, 
  • Medici 
  • altri enti come ad esempio l’ENPAP.

Come fare la domanda?

I lavoratori autonomi, sia professionisti iscritti al proprio albo o lavoratori iscritti alla gestione INPS, dovranno dichiarare, sotto la propria responsabilità:

  • di essere un lavoratore autonomo o libero professionista;
  • di non avere già ricevuto le indennità previste negli articoli 31 e 32 del DL 50/2022;
  • di aver percepito nell’anno 2021 un reddito complessivo inferiore a € 35.000; 
  • di essere iscritto con Partita IVA attiva agli enti previdenziali da prima del 18 maggio 2022; 
  • di non aver presentato, in caso di iscrizione a più enti, nessun’altra domanda di erogazione del bonus.

Sarà poi necessario inserire il codice IBAN sul quale effettuare l’accredito allegando un documento d’identità in corso di validità e il codice fiscale

Quando avverrà il pagamento?

L’accredito della somma avverrà sul conto corrente segnalato nella domanda e in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande ai rispettivi enti, gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza. 

Vuoi approfondire?

Altri Articoli recenti

La gestione dei processi aziendali

In azienda la gestione dei processi è un elemento di fondamentale importanza per la crescita dell’organizzazione. La connessione di tutti i passaggi necessari alla creazione

CONTINUA